Come progettare una stanza

progetto a casa

Progettare una stanza può essere un processo divertente e creativo, ma può anche richiedere molto tempo. Per le persone che non hanno una precedente esperienza nel design o che non hanno uno sguardo creativo, può essere davvero scoraggiante. Per semplificare il processo, inizia a capire il tuo stile personale e il tipo di ambiente che desideri trasmettere. Quindi, trova le idee per lo spazio specifico che desideri progettare e crea un modello di ciò che vuoi che sia il prodotto finale. Infine, fai i tuoi acquisti e progetta il tuo spazio, sapendo che è tutto tuo dall’inizio alla fine!

Capire il tuo stile

Pensa alla tua personalità del design. Ognuno è diverso quando si tratta del tipo di stanze che gli piace di più, quindi privilegia la messa a fuoco sulla / e stanza / e che desideri. Alcune camere sono scarsamente decorate con mobili moderni e pareti bianche e rigide; altri sono riccamente decorati con mobili raffinati, tessuti pesanti e colori scuri. La chiave è trovare ciò che ami di più e in cui vuoi vivere, quindi trova i modi per farlo vivere nello spazio specifico che stai progettando. Ci sono molti quiz online che puoi fare per determinare il tuo design estetico; per cominciare, pensa a quale di questi descrive meglio la tua personalità:
Accogliente e rustico: potresti avere una personalità di design rustico se ami la campagna e sei attratto da superfici naturali come legno caldo, cuoio pregiato e pietra.
Moderno e urbano: potresti avere un’estetica moderna se ami la grande città, viaggi e sei attratto da linee audaci e nitide, forme geometriche e superfici come il vetro e il cromo.
Casual: potresti apprezzare un approccio al design casual se ti piacciono i colori e le trame moderne, ma con linee pulite e decorazioni sparse. Disegni casual presentano superfici naturali, colori allegri e comfort.
Crea un elenco di idee.
Se non sei sicuro di quale sia il tuo stile di arredamento o come iniziare con il design della stanza, devi iniziare osservando i tipi di cose a cui sei attratto. Puoi utilizzare una grande bacheca di sughero, una lavagna per poster o una lavagna virtuale (ad esempio su Pinterest) come luogo in cui organizzare la tua ispirazione e capire cosa unisce le diverse cose che ti piacciono. [4] È meglio se appuntamenti temporanei sulla lavagna (piuttosto che attaccare con la colla) in modo da poter rimuovere le cose a tuo piacimento.
Cerca cose come tessuti, motivi, colori di pittura, foto di stanze, immagini “d’atmosfera” di cose che ti ispirano (come foto di natura, animali domestici, paesaggi urbani, bambini, ecc.) E immagini di mobili, elettrodomestici o apparecchi che ami .
Quando inizi a raccogliere idee, non preoccuparti dei prezzi; di solito puoi trovare qualcosa nello stesso stile o colore in vari punti di prezzo, dal lusso al vero affare
Approfitta degli esempi.
Ci sono molti posti in cui puoi cercare idee professionali e fai-da-te per qualunque spazio tu stia progettando. Ritaglia, stampa o scatta foto delle idee a cui sei attratto e appuntali sulla lavagna delle idee. Considera di cercare nei seguenti luoghi:
In linea. Puoi consultare i siti web dei designer professionisti, i blog fai-da-te per la casa o i siti Web associati a programmi televisivi (come il sito Web di HGTV). Puoi anche cercare siti di condivisione di foto come Pinterest o utilizzare parole chiave come “living room modern” o “living room southern”.
Riviste e libri. Visita la tua libreria o libreria locale per consultare riviste e libri dedicati alla progettazione, alla decorazione o anche a categorie di stili di vita più generali. Ad esempio, se stai progettando una cucina, una rivista di cucina può avere ottime foto di cucine, pentole e elettrodomestici. Se stai progettando uno spazio abitativo, le riviste di lifestyle (come riviste femminili, riviste di caccia o riviste per genitori) possono avere foto che ispirano anche il tuo spazio.
Showroom e negozi. Fai una rapida ricerca su internet per trovare negozi di mobili, studi di design e boutique della tua città. Poi fai un viaggio con la tua macchina fotografica pronta e ottieni foto di spazi finti o di particolari oggetti che ami. Puoi anche visitare grandi negozi di scatole per idee, specialmente per colori e stili particolari per vernici, pavimenti, infissi ed elettrodomestici.
Pensa alle case degli amici che ti ispirano.
Quando visiti i tuoi amici e familiari, come ti senti nelle loro case? Ci sono case che sembrano ingombre del decoro, sopra le righe o troppo audaci per il tuo stile? Ci sono case che sembrano troppo rare o minimali per i tuoi gusti? Capire come ti senti negli spazi di vita reali può aiutarti a capire quale stile vuoi portare nella tua casa.
C’è una casa in particolare dove ti senti a tuo agio, rilassato e riposato? Quali elementi degli spazi abitati ti piacciono di più e quale pensi sia meno ideale?
Se hai un amico che ha uno stile molto simile al tuo, chiedigli di aiutarti mentre lavori sul design della tua stanza. Anche se tutto il tuo amico può dire che è dove lui o lei ha acquistato i mobili e le decorazioni nella stanza, avrai un vantaggio mentre lavori nella tua stanza.
Pensa alla psicologia del colore.
Quando pianifichi il tuo spazio, tieni presente che colori, trame e layout diversi possono avere un impatto sul modo in cui le persone si sentono nella tua stanza. Il colore in particolare ha forti effetti psicologici sull’umore. Ad esempio,
Il rosso è associato alla passione, alla rabbia e al calore. Può anche essere opprimente e causare mal di testa. È un ottimo accento per una parete, o per un divano o un altro mobile, ma alcuni esperti suggeriscono che non si dovrebbe dipingere un’intera stanza rossa. [6] Più significativamente, gli studi hanno dimostrato che il rosso può compromettere le prestazioni nei compiti cognitivi, quindi deve essere usato con cautela in stanze come un ufficio o uno studio.
Il verde è associato alla calma, al riposo e all’equilibrio, ed è un ottimo colore per salotti e camere da letto. Tuttavia, troppo verde potrebbe portare l’energia fuori da una stanza, quindi combinala con un po ‘di rosso o arancione per neutralizzare i suoi effetti calmanti.
Il blu è noto come un colore calmante e intellettuale, ma può anche apparire freddo e poco invitante a meno che non si scelga un blu con una base calda anziché una base fredda (ad esempio, verde acqua o acquamarina anziché blu vero).
Il giallo e il giallo-verde sono considerati i meno piacevoli, ma il verde-giallo (cioè più verde del giallo) è considerato un colore dominante e stimolante.

8 modi intelligenti per massimizzare un piccolo spazio

arredare piccolo spazio

Dagli arredi a doppia funzione alla tavolozza dei colori che si differenziano, queste idee progettuali di piccolo spazio sfruttano al meglio un piccolo appartamento


Quando il responsabile dei servizi creativi di Jonathan Adler, Nicholas Obeid, si è trasferito da un superbo bilocale a uno studio di 450 metri quadratinel quartiere Chelsea di New York, ha portato con sé più roba di quanto ci si potrebbe aspettare in uno spazio così piccolo.

Tra i suoi tesori: un paio di sedie Chippendale cromate, una credenza placcata di nickel ricoperta di borchie geometriche, comodini Lucite a più piani e un divano letto di metà secolo che ha reupholstered in uno splendido velluto verde smeraldo.

In qualche modo, l’ingegnoso intrattenitore è riuscito a trovare un posto per ogni pezzo, creando tre aree di vita distinte, oltre a un momento bar per buona misura, senza travolgere l’appartamento.

“L’approccio comune a uno studio è il minimalismo”, dice Obeid, “ma ho optato per l’opposto. Penso che la varietà di elementi visivi faccia sentire l’appartamento più grande. “Qui, otto modi in cui Obeid ha massimizzato il suo piccolo spazio con uno stile di affermazione e come si può fare lo stesso.

  1. Dipingilo di bianco. Prima di trasferirsi, Obeid ha recuperato le pareti grigio mezzanotte dell’appartamento in Simply White di Benjamin Moore per dare alla stanza una base più chiara e luminosa che consente ai mobili e agli accessori di emergere.
  2. Pensa nelle vignette. Creare una pianta che separi lo spazio in base alle proprie esigenze, quindi considerare lo scopo previsto per ciascuna area. “C’erano due” must “che avevo bisogno della pianta da realizzare: un posto dove sedermi e cenare con un amico, e un paio di comodini che fiancheggiavano un letto che non era schiacciato in un angolo”, dice Obeid. “L’area salotto illuminata vicino alla finestra è dove avrò amici per i drink.”
  3. Optare per Lucite. I tavoli Floating Lucite sono leggeri e arieggiati e non appesantiscono lo spazio.
  4. Usa il colore per differenziare ogni spazio. Obeid ha stabilito tavolozze monocromatiche per le tre aree distinte: Le caratteristiche di entrata hanno inciso il legno con l’arancio, il cammello e l’onice; il letto è evidenziato da peltro, marrone e oro; e l’area salotto è inondata di verdi tonali. “Questo fa i calcoli per i tuoi occhi e calma il caos visivo”, dice Obeid.
  5. Utilizzare mobili a grandezza naturale. Sembra controintuitivo, ma i piccoli arredi possono effettivamente rendere la stanza più piccola. Bonus: i pezzi più grandi aiutano a nascondere elementi sgradevoli, per Obeid, che include fili e un decoder via cavo, che aggiungono confusione ad uno spazio.
  6. Mostra il disegno sopra il livello degli occhi. Appendere una galleria di dipinti e altri pezzi incorniciati il ​​più in alto possibile per dare l’illusione di un soffitto alto.
  7. Scegli mobili che servono a molteplici scopi. “Un divano letto con un profilo sottile rimbocca nell’angolo della finestra e funge anche da letto per gli ospiti”, dice Obeid del divano verde smeraldo nella zona giorno.
  8. Modifica sempre. “La vita in studio mi ha costretto a essere più ordinato di quanto pensassi”, dice Obeid. “Se una cosa entra, un’altra deve andare.”

8 suggerimenti per la pulizia ecologica

pulizia green

Rendi la tua casa pulita e sicura con questi semplici consigli di pulizia verde

Detergenti naturali e prodotti per la pulizia verde sono un modo intelligente per pulire la tua casa in modo sicuro e non tossico. Dai un’occhiata a questi 8 consigli per la pulizia ecologica in casa con le soluzioni di pulizia acquistate in negozio o prova i detergenti fatti in casa per la tua cucina, bagno, toilette e finestre. Hai un consiglio per la pulizia verde da condividere? Fateci sapere condividendo il vostro segreto.

01 di 08 – Inizia con le nozioni di base sulla pulizia ecologica


Quasi tutti i prodotti per la pulizia naturale utilizzano gli stessi detergenti usati da tua nonna. Questi ingredienti non sono del tutto sicuri – tenerli lontani da bambini e animali domestici – ma sono meno tossici di molti detergenti commerciali e molto meno costosi. Un buon kit di pulizia naturale include i seguenti articoli:

  • Bicarbonato di sodio (bicarbonato di sodio) – scrubber grintoso, reagisce anche con acidi come il limone e l’aceto
  • Borace: disinfetta, imbianca e deodora
  • Aceto bianco : disinfetta e scioglie lo sporco
  • Succo di limone: disinfetta, taglia attraverso il grasso
  • Olio d’oliva: raccoglie lo sporco, lucida il legno
  • Sapone di marsiglia – detergente schiumogeno universale
  • Soda di lavaggio (carbonato di sodio) – un detergente caustico, smacchiatore e integratore per bucato


02 di 08 – Prova i prodotti per la pulizia verde commerciale

Verde semplice


Non c’è assolutamente nulla di sbagliato nell’acquisto di un prodotto di pulizia verde commerciale. Queste sono, infatti, le mie preferenze personali perché non c’è né miscelazione né misurazione, e fanno un buon lavoro con meno “olio di gomito”.

A dire il vero, i detergenti fatti in casa o fai-da-te come quelli sopra elencati fanno un buon lavoro, ma di solito richiedono più lavaggi e purga per ottenere superfici pulite come una buona preparazione commerciale verde.

03 di 08 – I problemi vanno giù per lo scarico

Getty ImagesPrevenire gli scarichi intasati con un colino per evitare che i capelli, il cibo e altri oggetti si accumulino nello scarico. Se cucini con molti oli, versa una pentola di acqua bollente nello scarico una volta alla settimana per sciacquare i grassi e gli oli. Quando è il momento di sbloccare, usa prima uno stantuffo, che spesso funziona meglio e più velocemente delle sostanze chimiche più potenti. Se ciò non funziona, prova una combinazione di 1/2 tazza di bicarbonato di sodio, seguita da 1/2 tazza di aceto bianco, quindi copri lo scarico se puoi, e lascia che la pressione di schiumatura faccia la sua roba. Altre ricette richiedono 1/2 tazza di sale e una quantità uguale di bicarbonato di sodio, seguita da 6 tazze di acqua bollente, attendere qualche ora, quindi sciacquare con acqua fredda. Come ultima risorsa, prendi un serpente da idraulico e “rompilo”.

04 di 08 – Pulizia verde e superfici in legno

Ci sono molte ricette diverse là fuori che richiedono una combinazione di olio d’oliva e aceto. (Sì, stai pulendo con condimenti per l’insalata, per un piano che potresti mangiare fuori). Il rapporto tra aceto, olio e acqua varierà a seconda del tipo di legno e della finitura che hai sopra. Per i pavimenti in legno, prova 1/4 tazza di aceto in 1 litro di acqua calda. Per mobili in legno, iniziare con 1 tazza di aceto con 1 cucchiaino di olio.

05 di 08 – Le tue finestre

Pulisci le finestre aggiungendo 1/4 di tazza di aceto a 2 o 3 tazze di acqua. Alcune ricette richiedono alcune gocce di detersivo liquido, altre ancora suggeriscono di utilizzare solo il succo di limone aggiunto all’acqua. Puoi usare un giornale per pulire, se gli inchiostri dei giornali non ti infastidiscono, o usa un vecchio straccio di cotone pulito.

06 di 08 – Amare il tuo forno

Se non si dispone di un forno autopulente – o anche di quello che si fa – non ci sono molte opzioni di pulizia verde e i pulitori commerciali per forno tendono ad essere prodotti caustici con molti composti tossici. Anche così, sono scettico su quanto facile o efficace qualsiasi detergente naturale potrebbe essere al fango cotto. Alcune persone consigliano di spruzzare il bicarbonato di sodio sul forno, quindi spruzzare acqua su di esso e lasciarlo a bagno durante la notte. (Non si parla di come questo pulirà i lati del forno, comunque.) Poi, il mattino dopo, strofina e setaccia come il diavolo in calore. Oppure, prendi un detergente per un forno commerciale, usalo con attenzione e non sentirti in colpa per questo. Posizionare uno strato di pellicola nella parte inferiore del forno renderà più facile questa operazione la prossima volta.

07 di 08 – Pulizia verde: fai lo scrub al bagno

In un’area chiusa con ventilazione non eccezionale e molta umidità, come il tuo bagno, i pulitori verdi hanno molto senso. Usa il bicarbonato di sodio e l’aceto come scrub per i gabinetti, e il borace ottiene recensioni entusiastiche come uno scrubber per vasca e piastrelle.

08 di 08 – Pulizia verde e aria fresca

Non uccidere te stesso oi tuoi figli per avere una casa profumata. L’NRDC ha testato 14 diversi deodoranti per ambienti domestici e ha scoperto che 12 contenevano le sostanze chimiche dannose per l’ormone conosciute come ftalati. Mantenere la tua casa generalmente pulita dovrebbe eliminare ogni odore; o prova i mangiatori di odori naturali come l’aceto e il bicarbonato di sodio. Il miglior deodorante per ambienti di tutti, aprire una finestra!

10 idee per la costruzione di case verdi

casa green

Le case ecologiche hanno fatto molta strada negli ultimi decenni e la costruzione di una casa ecologica sta rapidamente passando da un modo “alternativo” di costruzione al mainstream … ed è sempre più verde.

Secondo uno studio del 2017 condotto da Dodge Data & Analytics, in collaborazione con la National Association of Home Builders (NAHB) , circa un terzo dei costruttori di case (33%) riferisce che attualmente stanno facendo build verdi per più della maggioranza dei loro progetti.

Il mercato

E la quota di mercato dei costruttori di case verdi dovrebbe crescere in modo significativo, con il numero di costruttori di case verdi dedicati che si concentreranno esclusivamente sulla costruzione di case verdi che dovrebbero crescere dal 19% nel 2017 al 31% nel 2022.

Inoltre, oltre al nuovo verde le casecontinua ad esserci un’enorme crescita nella quantità di lavori di rimodellamento domestico che vengono fatti anche in futuro.

Questa è una buona notizia per i costruttori che stanno cercando di distinguere e far crescere la propria attività in questo mercato in espansione.

È anche una buona notizia per le persone che sono interessate a costruire la casa dei loro sogni come una casa zero-zero o casa verde certificata , o semplicemente come una casa con elementi di casa verde . Con l’espansione dei mercati domestici verdi, ci sono un sacco di opzioni per i consumatori che migliorano la qualità della loro casa, riducono i costi energetici, proteggono la loro salute e hanno un impatto ambientale ridotto.

Costi

I costi dichiarati per la costruzione di nuove case verdi sono diminuiti, anche se sono stati incorporati più elementi di edilizia verde nelle case. Secondo lo stesso studio a domicilio verde, la maggior parte dei costruttori di case verdi ritiene che il differenziale di costi per diventare verdi sia diminuito nel tempo, probabilmente a causa della maggiore esperienza dei costruttori e della più ampia offerta di opzioni e concorrenza che stanno abbassando i prezzi nel mercato dei prodotti verdi.

Infatti, circa i tre quarti dei costruttori intervistati ritengono che l’aumento dei costi per la costruzione di una casa verde sia inferiore al 10% in più rispetto a una casa non verde (con una stima della metà del differenziale di costo tra il 5% e il 10%). Si tratta di un notevole calo rispetto alla ricerca precedente, in cui i costruttori di case percepivano che i costi di costruzione ecologica erano molto più alti.

Ma la buona notizia è che costruire o vivere in una casa più verde non significa che devi conformarti ai requisiti più rigidi o fare la tua nuova casa Net Zero Energy (dove è così verde da produrre più energia di quanta ne usi).

Risparmiare

La riduzione dei costi della tecnologia verde sta contribuendo a rendere gli alloggi verdi un investimento popolare e disponibili a un numero sempre maggiore di proprietari di case. Non devi andare “fuori dalla rete” per iniziare a incorporare benefici ecologici nelle case. Infatti, molti prodotti e tecnologie per la casa verde ora possono essere acquistati direttamente dal tuo smartphone o nel tuo negozio di ferramenta.

Anche i ben noti costruttori nazionali stanno iniziando a offrire opzioni di casa verde e scelte per i loro acquirenti di casa. Questi concetti di bioedilizia sono stati messi a punto per i clienti degli acquirenti di case a tutti i livelli di prezzo. Leggi di più su questa tendenza. Perché non mirare a continuare a migliorare l’efficienza e l’impatto ambientale della tua casa mentre fai delle scelte che funzionano nel tuo budget oggi e rendi la tua casa più ecologica?

Quindi, se hai intenzione di costruire una nuova casa, ecco alcune idee per la costruzione della casa verde che potresti voler prendere in considerazione:

Costruisci in piccolo


Non importa quanto sia verde costruire una grande casa, una casa più piccola con le stesse tecniche di costruzione a basso consumo energetico ed eco-compatibile avrà un minore impatto ambientale.

E anche se “Tiny Homes” è di gran moda, la costruzione di dimensioni più piccole non significa che devi limitarti a vivere in modo minuscolo. Usando i principi del design creativo puoi rendere i tuoi piani di sogno più espansivi con un ingombro ancora più piccolo.

Le opzioni abitative più piccole stanno diventando popolari grazie alla loro efficienza, ai ridotti costi di manutenzione e all’impatto ridotto , e sono state pianificate sia in contesti urbani che rurali.

Il punto è, sii solo ponderato su come usi il tuo spazio quando pianifichi e costruisci la tua casa. Progetta la tua casa in base al tuo stile di vita e mantieni lo spazio gestibile e conveniente. Pensa alla metratura come investimento; mettila dove preferisci invece di espandersi in ogni direzione.

Vai di solare


Il sole è la fonte ultima di energia pulita ea basso costo. Quando costruisci, hai un’opportunità unica di pianificare l’uso dell’energia solare in un modo che i proprietari di case più vecchie non possono.

Realizzando la tecnologia nativa dell’energia solare nella tua nuova casa, puoi sfruttare la luce, il posizionamento e la geografia per ottenere la massima efficienza ed energia per il tuo investimento.

Il modo in cui collochi la tua casa sul lotto e dove collochi i pannelli solari può avere un impatto significativo sulla potenza che raccogli (valuta il potenziale solare della tua proprietà e altri utilizzando il sito web di Sunroof di Google ).

In combinazione con altre idee di bioedilizia, l’energia solare può generare energia sufficiente per iniziare a vendere di nuovo alla tua azienda di servizi. In effetti, per legge sono richieste utility per l’acquisto di energia in eccesso dai sistemi solari domestici collegati alla rete ad un tasso uguale a quello che costa il fornitore di energia a produrre energia stessa. Se questo non è un incentivo sufficiente, ci sono anche sovvenzioni, agevolazioni fiscali e altri incentivi governativi relativi all’uso di energia solare nella vostra casa.

Raffreddare il tetto


Il materiale utilizzato sul tetto può fare una grande differenza nell’efficienza energetica della tua casa.

Si consiglia di considerare un prodotto che riflette l’energia del sole lontano dal tetto, si raffredda più velocemente di notte e mantiene meno calore per meno tempo al fine di ridurre i costi energetici e l’utilizzo legati al calore.

Ardesia, terracotta, piastrelle bianche, membrane speciali e coperture metalliche sono alcuni dei prodotti per coperture disponibili con vari gradi di benefici ecologici.

Esistono molte opzioni di copertura e, sebbene le opzioni verdi siano in genere più costose, sia in termini di materiali che di installazione, è probabile che si recuperino i costi attraverso il risparmio energetico, la longevità del prodotto e la manutenzione minima richiesta.


Dobbiamo menzionare il “tetto vivente”, perché è così … bello. Conosciuto anche come tetti verdi , i tetti viventi sono costruiti per contenere piante che crescono sul tetto per catturare e filtrare l’acqua piovana e isolare la casa. Questo evita anche che l’acqua del tetto scorra direttamente nel sistema fognario. Mentre sono stati usati più frequentemente nell’edilizia commerciale, i tetti viventi possono certamente essere incorporati nei tetti residenziali.

Sfruttare la potenza geotermica


L’energia geotermica comporta un notevole investimento iniziale, ma con essa si ha energia quasi illimitata con cui riscaldare e rinfrescare la casa. La terra stessa diventa il tuo dissipatore di calore con l’energia geotermica.

Durante l’inverno, il calore si sposta dal sottosuolo al sistema HVAC di casa tua; in estate, l’AC rimuove il calore in eccesso e lo dissipa sottoterra usando lo stesso principio di una pompa di calore. Pensa al riscaldamento e al raffreddamento geotermici come modo per spostare il calore anziché crearlo attraverso la combustione.

Affidati al riciclaggio


Se ti sei mai chiesto dove vanno i vecchi jeans e i vecchi giornali, la risposta potrebbe essere vicina alle tue mura. L’isolamento di riempimento totale realizzato con materiali riciclati si ripaga nel breve periodo e nel lungo periodo.

Poiché si utilizzano materiali riciclabili, il costo del materiale iniziale è spesso inferiore a quello che sarebbe per i materiali vergini. Inoltre stai risparmiando denaro nel tempo utilizzando prodotti isolanti che funzionano bene o meglio dell’isolamento di primo utilizzo.

I sottoprodotti di cotone, lana, pasta di legno e soia sono solo alcuni dei materiali che puoi trovare come isolante spray-in o roll.

Ci sono molti altri materiali riciclati utilizzati nell’edilizia residenziale verde, come il legno di recupero e i controsoffitti realizzati in vetro riciclato, alluminio e persino lattine di soda.

Potresti anche discutere delle opzioni del tuo costruttore per l’utilizzo di acciaio riciclato o di legno riciclato / composito di plastica, entrambi prodotti di alta qualità e durevoli che possono ridurre la quantità di legname nuovo utilizzato nella tua casa.

Utilizzare materiali e metodi sostenibili


Dalla cornice della vostra casa alla pavimentazione al suo interno, materiali da costruzione sostenibili possono ridurre l’impatto della vostra costruzione sull’ambiente.

Il legno è una risorsa rinnovabile quando si sceglie un fornitore che segue pratiche di semina sostenibile. La pavimentazione è un settore in cui i nuovi prodotti ecocompatibili e ideali per l’isolamento domestico e l’efficienza del controllo climatico sono fiorenti.

Pavimenti moderni di questo tipo includono bambù, sughero e linoleum, che è fatto di materiali naturali e rinnovabili. Più consumatori, designer e costruttori scelgono il linoleum come pavimento ecologico con una lunga durata di vita, da 25 a 40 anni, e la possibilità di essere completamente riciclati alla fine della vita.

Inoltre, alcuni metodi di costruzione hanno caratteristiche intrinsecamente sostenibili.

Molte case Modulari o Prefabbricate possono essere classificate come sostenibili non solo per la loro efficienza energetica e i materiali utilizzati, ma anche perché il processo di costruzione degli elementi della casa in un ambiente controllato produce molti risparmi di materiale e manodopera e può ridurre gli sprechi.

Le case modulari sono diventate sempre più popolari e sono considerate una forma accettata di costruzione di case verdi in molti mercati.

Lavora con la tua terra


Se progettate la vostra casa per approfittare del paesaggio circostante fin dall’inizio, godrete di una cura del prato più semplice e meno costosa per la vita della vostra casa.

Se la tua proprietà è in pendenza, pianifica la tua piantagione per sfruttare le sue caratteristiche naturali, piantando salici amanti dell’acqua in zone basse e conifere su terreni più alti. Prova la xeriscaping, una tecnica paesaggistica che utilizza piante e rocce native per ridurre al minimo l’uso di acqua.

Gli sviluppatori possono utilizzare strategie di sviluppo del territorio verde che possono risparmiare denaro e sono rispettose dell’ambiente.

Concentrati sull’acqua


Gli americani stanno diventando sempre più consapevoli del consumo e della conservazione dell’acqua dolce e stanno prendendo ulteriori provvedimenti per ridurre il consumo di acqua.

Prendi in considerazione infissi ed elettrodomestici che conservano l’acqua come aeratori a rubinetto a basso flusso, scaldabagni senza serbatoio e rondelle classificate Energy Star.

C’è persino un prodotto sul mercato che interrompe automaticamente la doccia una volta che l’acqua si è riscaldata, in modo da non sprecare litri di acqua calda in una doccia vuota.

Considera anche di catturare l’acqua piovana nella tua proprietà. Prima che le case avessero acqua corrente, le famiglie spesso raccoglievano scarichi nelle cisterne. L’acqua piovana raccolta può essere utilizzata per riempire i giochi d’acqua, irrigare i giardini e mantenere i paesaggi.

“Energizza” le finestre nella tua casa verde


Le finestre Energy Star sono diventate rapidamente delle rock star nel mercato dei prodotti per la casa verde. Queste finestre dotate di un nome appropriato sono classificate dal governo come prodotti Energy Star e sono finestre con maggiore efficienza energetica rispetto ai nuovi modelli a doppio pannello.

Anche le finestre Energy Star riducono notevolmente il trasferimento del suono tra l’esterno e l’interno. Il risultato? I costi di riscaldamento e raffreddamento diminuiscono e i valori domestici aumentano. I proprietari di case possono sperimentare un risparmio di centinaia di dollari al mese in bollette energetiche ridotte.

Porta i termostati a un nuovo livello


Una volta disponibili solo nelle case di fascia alta, i termostati altamente programmabili stanno diventando lo standard per le nuove case in tutto il mondo, così come gli aggiornamenti prontamente installati nelle case esistenti.

Questi termostati high-tech possono essere programmati per regolare le attività di riscaldamento e raffreddamento che tengono conto dell’ora del giorno, delle ore in cui nessuno è a casa, le vacanze e altro.

Questo tipo di termostato riduce le bollette di riscaldamento e raffreddamento e salva l’ambiente riducendo la produzione di energia. Inoltre, il tuo sistema HVAC funziona in modo più efficiente, il che significa meno usura sul sistema e una maggiore durata.

Ci sono molti, molti prodotti ecologici e opzioni di costruzione intelligenti là fuori oggi che possono aggiungere valore alla tua casa, ridurre l’impatto ambientale della casa e rendere la tua casa migliore. Infatti, con l’evolversi del mercato, il termine “case verdi” viene utilizzato insieme al termine “case ad alte prestazioni” per trasmettere l’efficienza e i risparmi sui costi ottenuti dal proprietario della casa.

Pronto per iniziare?

Consultate il vostro costruttore, architetto, paesaggista e l’ associazione dei costruttori locali prima di costruire la vostra casa e in tutto il processo per aiutarvi a diventare verde mentre costruite la vostra casa dei sogni o quando costruite per i vostri clienti.

7 CONSIGLI PER GIARDINAGGIO INDOOR PER PIANTE RAMPICANTI

rampicanti in casa

Proprio come rallentiamo in inverno, così come le nostre piante d’appartamento. Fiorenti in estate, sono soggetti a bassi livelli di luce, giorni brevi, aria secca riscaldata e una casa fredda in inverno. Man mano che cambiano le loro abitudini di crescita, anche le nostre mansioni di giardinaggio indoor .

  1. MENO H2O.
    In inverno le piante hanno bisogno di meno acqua. Una delle principali cause di uccisione di qualsiasi tipo di pianta è l’eccessiva irrigazione. Gli spazi aerei nel terreno si strozzano con l’acqua. Le radici delle piante hanno bisogno di aria tanto quanto hanno bisogno di acqua e sostanze nutritive.

Controlla l’acqua prima di afferrare l’annaffiatoio. Il terreno dovrebbe essere asciutto circa 2 “in basso, non solo in superficie. Innaffia abbondantemente, lasciandolo defluire dal fondo della pentola in un lavandino o un secchio. Non lasciare che la pentola sieda in un piattino d’acqua quando hai finito.

  1. TENERE IL FERTILIZZANTE.
    Le piante sono dormienti in inverno e non hanno bisogno di una spinta artificiale di potere crescente.
  2. LASCIA ENTRARE LA LUCE E MANTIENI PULITE LE PIANTE.
    Per contenere bassi livelli di luce, mantenere pulite le piante a foglia verde. La polvere riduce la luce necessaria per la fotosintesi, che alimenta la pianta. Ecco come puoi mantenere le piante pulite:

Utilizzare uno straccio e acqua calda pulita, o mettere l’intera pianta sotto la doccia. Questo è un buon modo per rimuovere anche parassiti come afidi, cocciniglie, squali e acari. Completare il rifacimento rimuovendo foglie marroni e morte per prevenire la malattia.
Tieni le finestre pulite per consentire la massima quantità di luce, sole e calore. Mentre il sole si sposta da nord a sud in autunno, la luce attraverso le finestre cambierà.
Sposta le tue piante in modo che ricevano la massima luce e calore.
Tenerli lontano da riscaldatori, registri, correnti d’aria e finestre fredde.

  1. AUMENTARE L’UMIDITÀ.
    Per combattere l’aria interna secca , mettere pietre o ciottoli nei sottotazza e riempire d’acqua. Assicurati che il fondo del vaso non tocchi o stia in acqua. Raggruppa le piante insieme per più umidità o esegui un umidificatore o un vaporizzatore.
  2. PREPARATI PER LA PRIMAVERA.
    A febbraio, i giorni di allungamento produrranno una nuova crescita sulle vostre piante d’appartamento. Il tuo giardino interno avrà bisogno di più acqua e un po ‘ di fertilizzante organico . Continua a controllare l’acqua e fertilizza a metà forza. Mentre i giorni continuano a diventare più lunghi e più caldi, sarà necessario aumentare l’acqua e il fertilizzante.
  3. TAGLIA VIA LA VECCHIA CRESCITA.
    Il tardo inverno è anche il momento di potare le piante d’appartamento . Potrebbero essere diventati leggy con la scarsa luce invernale, ma anche incoraggiare una nuova crescita.
  4. RINFRESCARE IL TERRENO.
    Rimuovi la pianta dalla sua pentola, taglia la palla alla radice e mettila in una pentola pulita delle stesse dimensioni con un nuovo terriccio. Se è realmente rilegato in vaso, rompi un po ‘la pallina della radice, e metti su una taglia 1-2 “più grande.

Puoi avere successo con piante d’appartamento fin dall’inizio quando compri la pianta giusta per lo spazio giusto. Non cercare di far crescere una pianta che ama il sole in una stanza buia e non mettere gli amanti delle ombre al sole diretto. Prestare attenzione alle loro esigenze in inverno, e avrai un rigoglioso giardino interno mentre la neve vola!

Come selezionare lo stile giusto per le porte interne

le tue porte

Come selezionare il giusto stile di porte interne per la tua casa non deve essere difficile.

Ci sono molti fattori che entrano in gioco ma quando li si restringe un po ‘, è molto meno travolgente. Ho riflettuto molto su questo ultimamente con la nuova casa che stiamo costruendo (puoi leggere di più su QUI ).

Le tue porte interne determineranno davvero lo stile e il flusso della tua casa.

Così ho pensato di mettere insieme una semplice guida in 5 passaggi per aiutarti a seguire il processo con alcuni esempi trovare ulteriori informazioni

Come selezionare lo stile giusto per le porte interne

Come selezionare il giusto stile di porte interne per la tua casa non deve essere difficile. Ci sono molti fattori che entrano in gioco ma quando li si restringe un po ‘, è molto meno travolgente. Ho riflettuto molto su questo ultimamente con la nuova casa che stiamo costruendo (puoi leggere di più su QUI ). Le tue porte interne determineranno davvero lo stile e il flusso della tua casa. Così ho pensato di mettere insieme una semplice guida in 5 passaggi per aiutarti a seguire il processo con alcuni esempi di Metrie , produttore e distributore di finiture per interni leader in Nord America e puoi trovare ulteriori informazioni sull’installazione e la selezione delle porte interne QUI .

Come selezionare lo stile giusto per le porte interne

  1. Scegli uno stile di porta.
    Questo è il primo passo nella scelta delle porte interne. Scegliere uno stile determinerà la sensazione e lo stile degli interni della tua casa. Assicurati di prestare molta attenzione alla scala della stanza. La selezione di una porta più decorata in un piccolo spazio sembrerà occupata. È possibile scegliere tra porte da stalla, porte a scomparsa, porte olandesi, porte con telaio in vetro e porte con pannelli. La chiave è la coerenza, quindi c’è un flusso verso gli spazi di connessione.
    I miei principali fattori determinanti nella scelta di uno stile:

A che stanza è destinata?

  • Che stile è la casa?
  • Quanto sono alti i soffitti?
  • Che materiale è il pavimento?

Ciò aiuta a coordinare le porte interne e ad assetto con lo stile più aggiornato e le tendenze di decorazione per la tua casa.

Scegli in quale direzione deve oscillare la porta.


Questo determinerà dove saranno i tuoi cardini. Vuoi farlo entrare nella stanza o uscire nella stanza accanto. In genere, se si tratta di una camera da letto, la porta si aprirà nella stanza. Se si tratta di uno spazio principale come una stanza di famiglia, la porta si aprirà. Pensa a come normalmente cammineresti in quella stanza particolare e cosa ti fa sentire più a tuo agio.

Seleziona il materiale.


Il materiale della tua porta non deve solo corrispondere all’estetica della tua casa, ma può anche essere un fattore determinante per lo stile della porta. È possibile scegliere tra legno massiccio, MDF, porte in vetro o porte tamburate. Mi piacciono particolarmente le porte in vetro per le dispense e i sunrooms, mentre le porte solide sono belle per camere da letto e bagni.

Incornicia la tua porta con l’involucro.


Il modo in cui inquadrare le porte è importante. Se la tua porta è più elaborata, allora un involucro più semplice farà risaltare la porta. Se si tratta di un design della porta meno complicato, sarebbe opportuno un modello più dettagliato. Mi piace anche un po ‘di modanatura di base alla ricerca di un chunkier. Di solito seleziono una base da 6 “o più a seconda dell’altezza del soffitto. Adoro l’aspetto sostanziale che dà una porta interna.

Seleziona il colore perfetto.


Scegli un colore della porta che si adatti al decoro di ogni stanza. La selezione di una tonalità neutra come queste delle nostre tonalità neutre di vernice superiore farà sì che le porte interne corrispondano allo stile della tua casa. Potresti essere più audace e selezionare un colore come il blu per un bel designer pop!

5 SUGGERIMENTI SU COME FOTOGRAFARE LA TUA CASA

come fotografare la tua casa?

Quindi hai una casa di cui sei orgoglioso e che ti piacerebbe condividere online ma ti ritrovi a rimandare perché …

A. Non hai una buona macchina fotografica o un sistema di fotoritocco.

B. Ci sono case là fuori che sono molto più belle delle tue.

C. Di solito non è così pulito e non vuoi sentirti un falso.

D. (inserisci la tua scusa qui).


Ecco cinque suggerimenti che mi hanno aiutato a scattare foto migliori della mia casa e mi hanno dato la sicurezza di condividerle online.

Suggerimento # 1 Una stanza alla volta.

Se vuoi condividere queste foto come un tour di casa, probabilmente vorrai riordinare qualsiasi spazio che verrà fotografato. Pensalo come l’equivalente di fare ritratti di famiglia. Certo, probabilmente la tua casa non è sempre pulita, ma non ti faresti vedere in uno studio di ritratti con indosso i pantaloni da yoga e il trucco di ieri.

I bambini, gli animali domestici o i coinquilini disordinati potrebbero ostacolare i tuoi piani per mantenere il tuo posto immacolato per più di venti minuti, quindi ti suggerisco di fotografare una stanza, o anche un muro, alla volta. Se il tuo studio è una discarica, ma vuoi mostrare il tuo angolo preferito, disordinarlo e adattarlo al contenuto del tuo cuore. Potresti anche mantenerlo così!

Di solito spiego le foto del tour di casa tra due o tre pomeriggi consecutivi. Mi aiuta a sentirmi meno sopraffatto e funziona meglio con il programma della nostra famiglia. È anche un arco di tempo abbastanza breve che nulla viene riorganizzato.


Suggerimento # 2: guarda la tua casa attraverso l’obiettivo.

Fai una lista di tutti gli spazi che vuoi fotografare. Mentre percorri la tua casa, prendi casualmente una fotografia dello spazio che vuoi mostrare e poi guarda come appare nella tua fotocamera.

Ti piace la composizione delle cose? Un colpo verticale sarebbe meglio di un tiro orizzontale? Ci sono corde che fanno capolino da cose che potrebbero distrarre dal resto dello sparo? Hai bisogno di modificare qualsiasi confusione?

Guardare attraverso la fotocamera può aiutarti a notare queste cose e modificarle prima di scattare foto. Una volta che sono felice con l’impostazione delle cose e ho spostato i pesi a mano da sotto la credenza, ecc., Mi piace sperimentare angoli e distanze. Proprio come fare autoritratti o foto di vestiti, potrebbe essere necessario prendere molto prima di trovare il più lusinghiero.

Suggerimento # 3 Scatta in luce naturale.

Il mio studio ha finestre giganti ma non lasciano molta luce nell’essere sul retro della casa. Se voglio fare delle foto, devo tirare su tutte le tende, spostare le tende indietro e scattare prima delle 16, quindi il sole non è troppo basso. Ho scattato tutte le mie foto su un lato dello studio con il sipario che mostrava il posto giusto e tutti gli altri si sono girati. Poi sono passato. Tricky, eh?

Sto ancora imparando come usare la mia reflex digitale, quindi la maggior parte dei miei scatti sono in modalità automatica. Di recente ho appreso che cambiare la ISO a un numero più alto aiuta a scattare foto in condizioni di scarsa illuminazione. Puoi anche cambiare la velocità dell’otturatore, ma se sei come me e non sei arrivato così lontano, prova con la tua ISO. È incredibile quanto più luminose le tue foto saranno impostate a 800 o 200.


Suggerimento # 4 Piegati e attenzione.

A meno che tu non sia di circa 4 ‘5 “probabilmente non stai fotografando il tuo spazio con un’angolazione ottimale. Ho scattato a Brett (6’1”) la foto sopra per mostrare quanto può apparire diversa una vignetta quando sei in piedi dritto a come può apparire quando sei a livello degli occhi (vedi sotto). Quando si scattano foto più ampie, un po ‘più in basso può far sembrare la stanza più grande e mantenere le cose focalizzate su ciò che è interessante.

Fai attenzione agli specchietti o altre superfici riflettenti durante le riprese. Stare un po ‘su un lato o piegarsi abbastanza da farti alzare da un angolo. Se stai sembrando particolarmente carino quel giorno, disinteresse.


Suggerimento # 5 C’è un tempo per fotografare in modo ampio e un tempo per riprendere una vignetta.

Quando si fotografa una stanza, scattare alcuni scatti ampi che condividono uno spazio intero, o frammenti di uno spazio che sono ben definiti, e quindi scattare alcuni scatti di vignettatura. Una vignetta è un raggruppamento mirato come gli oggetti in cima allo scaffale sopra. Puoi dire che è lì nella prima foto ma è perso nello spazio e non sto condividendo davvero nient’altro. In alto, ho scattato una foto panoramica, ma avrei dovuto fare una vignetta.

Di seguito, mi sono spostato di fronte agli oggetti esposti ma ad angolo, in modo da poter condividere anche la stampa posizionata sul muro accanto ad essa. Non solo riesci a vedere meglio i miei oggetti, ma la composizione è più forte con meno distrazioni.

Sia che tu stia scattando foto a grandangolo o vignette, cerca di evitare ferite agli occhi come ventilatori a soffitto o corde. È sempre possibile modificare i fori dei chiodi in Photoshop o un altro servizio di modifica. Se stai cercando qualcosa per iniziare, controlla Picnik . È gratuito e copre un sacco di territorio.

Come pulire i pavimenti in laminato (senza rovinarli)

pulire i pavimenti in laminato

C’è un motivo per cui ogni designer su popolari programmi TV di casa finisce per installare pavimenti in laminato.

È fatto di composito di legno, ovvero materiali come la segatura pressata insieme, ma sembra proprio come un pavimento in legno massiccio . Inoltre, spesso costa meno, si installa più facilmente e viene fornito con uno strato protettivo trasparente sulla parte superiore.

Ma proprio come qualsiasi altro piano della tua casa, richiede comunque cure regolari. Ecco tutto quello che devi sapere sulla manutenzione dei tuoi pavimenti in laminato, secondo Carolyn Forte , direttore del Good Housekeeping Institute Cleaning Lab.

Come si pulisce il pavimento in laminato?

Esegui regolarmente un vuoto di bomboletta sulla superficie per rimuovere sporco e detriti da fessure e crepe. L’Istituto ama il Miele Complete C3 Vacuum , anch’esso supportato dal nostro GH Seal . Questa macchina è dotata di una testa di aspirazione ad aspirazione pura progettata per l’uso su tutti i pavimenti lisci e ha superato tutti i criteri dei nostri test , tra cui raccolta detriti, peso e facilità d’uso.

Naturalmente, se hai solo un modello verticale, puoi comunque usarlo anche tu. “Spegni la spazzola rotante per evitare che le setole possano graffiare i tuoi pavimenti e sporcare lo sporco”, consiglia Forte.

Circa una volta al mese, asciuga il pavimento con un panno umido per un’accurata pulizia profonda. Le cucine e gli spazi che osservano molto traffico pedonale potrebbero averne bisogno più frequentemente.

Prendi una scopa con una testina in microfibra lavabile e riutilizzabile, come quelli fatti da Bona , o uno con pastiglie usa e getta, come uno Swiffer . Spruzzare con un detergente per pavimenti in laminato (vedere sotto) con parsimonia, in modo da non saturare il pavimento, quindi pulire con la scopa.

Per evitare danni, non lucidare o lucidare un pavimento laminato . Inoltre, salta i detergenti abrasivi, la polvere abrasiva e la lana d’acciaio. Hanno il potenziale per graffiare il pavimento e danneggiare la finitura protettiva.


Qual è il miglior detergente per pavimenti in laminato?

Weiman Hardwood Floor Cleaner funziona bene su pavimenti in laminato e porta il nostro marchio GH. Anche il Black Diamond’s Wood & Laminate Floor Cleaner ha ottenuto un punteggio elevato nei nostri test e il flacone spray rende la pulizia delle macchie facile come uno spritz e una salvietta, in particolare sui segni di graffi. Bona produce anche un detergente separato per pavimenti in pietra, piastrelle e laminati. È disponibile in un flacone spray o in una brocca che puoi utilizzare per riempire i mop spray .

Salta l’aggiunta di ulteriori fragranze o oli essenziali alla bottiglia o al secchio. Questi detergenti conferiranno un buon odore così com’è, e gli ingredienti aggiuntivi potrebbero danneggiare il rivestimento protettivo.

Puoi usare uno Swiffer bagnato sui pavimenti in laminato?


Sì, è possibile utilizzare uno Swiffer bagnato o Swiffer WetJet su pavimenti in laminato. “Lo Swiffer bagnato è la soluzione migliore per la pulizia rapida di piccoli spazi”, afferma Forte. “Il WetJet con il suo spray a batteria e la formula di pulizia a bordo è più adatto per grandi aree.” Bonus: i pad usa e getta indicano anche che non ci sono mop sporchi da riporre.

Puoi usare una scopa a vapore sui pavimenti in laminato?


“È meglio non usarli”, dice Forte. “I produttori di pavimentazione mettono in guardia contro di loro e potrebbero addirittura invalidare la garanzia.” Mentre i marchi di steam mop possono affermare di essere al sicuro, controlla quali sono le linee guida per la cura per la tua pavimentazione. I laminati di oggi sono più resistenti all’umidità e alle fuoriuscite, ma il vapore può ancora causare deformazioni e altri danni.

9 sapienti pulizie intelligenti che ogni proprietario di casa dovrebbe conoscere

pulizie e suggerimenti in casa

Usare detersivo per piatti per pulire il frullatore

Pulire il frullatore o il robot da cucina può essere così fastidioso, specialmente con le lame affilate e gli angoli piccoli e goffi. Invece, puoi risparmiare tempo versando una miscela di detersivo per piatti e acqua calda nel frullatore e mescolandolo fino a quando il grasso è sparito!

Pulire le veneziane con le pinze avvolte in un asciugamano

Chiunque abbia provato a pulire le veneziane a casa sa quanto può essere fastidioso. Bene, non di più! Tutto quello che dovrai fare è avvolgere le tue pinze in un asciugamano bagnato e avrai a portata di mano uno strumento utile.

Buff out piccoli graffi con dentifricio

Prima di sborsare un sacco di soldi per rifinire i tuoi mobili a causa di piccoli graffi, prova a usare il dentifricio per eliminarli. Tutto quello che devi fare è strofinare il piccolo graffio con dentifricio in un movimento circolare, lucidarlo e pulire il dentifricio in eccesso con un panno umido.

Posizionare la carta sul fondo del sacchetto della spazzatura per evitare perdite di liquidi

Aggiungi un paio di strati di vecchi giornali nella parte inferiore della borsa in modo da non dover pulire!

Pulire la pelliccia dell’animale domestico con un raschietto

Mentre gli animali domestici sono certamente adorabili, non si può negare che ripulire la loro pelliccia è una seccatura enorme. Ma cosa succede se ti dicessimo che esiste un modo semplice per rimuovere i loro sheddings? Un tergipavimento fa il lavoro in modo impeccabile – in un paio di passaggi!

Usa gli ingredienti per cuocere in modo che la tua vasca rimanga perfettamente pulita

In primo luogo, mescolare il bicarbonato, la crema di tartaro e il succo di limone insieme per formare una pasta. Quindi, strofinalo in punti antiestetici, lascialo agire per circa un’ora e risciacqua!

Usa il detersivo per stoviglie per sbloccare la toilette

Versa mezza tazza di sapone per stoviglie nella tazza del water e prova a sciacquarlo dopo un’ora. Il sapone scivoloso dovrebbe rivestire tutto e permettere a tutto di scivolare senza intoppi!

Libera il tuo lavandino usando il bicarbonato e l’aceto

Hai un lavandino tutto registrato? Risolvilo usando la semplice miscela di bicarbonato e aceto!

Sanifica il tuo tagliere con un limone

Mantenere il tuo tagliere pulito e igienico è fondamentale, ma spesso dimenticato. Tutto quello che devi fare è pulirlo con succo di limone.

5 semplici modi per decorare la tua casa con pezzi d’arte

arte e casa

SCEGLI I PEZZI CHE TI PIACCIONO

Semplicemente non ci sono regole per decidere quale pezzo d’arte potrebbe parlarti – il suo fascino si riduce a una connessione emotiva. Pensa alle opere d’arte come ad amici permanenti che vivranno nella tua casa – quindi, devono risuonare positivamente con te e il tuo stile di vita.

INIZIA LA TUA COLLEZIONE


L’acquisto di un pezzo d’arte che ti porta gioia probabilmente ti porterà all’acquisizione di più pezzi che attirano la tua attenzione.

Le fiere d’arte, le gallerie, i mercati, i negozi di antiquariato e gli open studios sono tutti punti di partenza ideali, specialmente se presentano artisti emergenti. Se possibile, conosci gli artisti che ti interessano.

Ciò fornirà una migliore comprensione del loro design e della loro voce artistica, e probabilmente spiegherà come e perché i loro lavori sono in sintonia con te.

Se ciò dovesse rivelarsi scoraggiante o dispendioso in termini di tempo, le consulenze artistiche possono essere un’ottima alternativa: i loro servizi vanno dalla vendita alla consulenza professionale di progettazione e consegna e installazione di guanti bianchi.

ASSICURATI LA VARIETA’ DI PEZZI


Non abbiate paura di mettere insieme una combinazione di opere d’arte, fotografie, stampe, sculture, scatole d’ombra, semplici disegni – dopotutto è per la vostra casa, il vostro spazio. Il posto che tu e coloro che ti circondano chiamano casa dovrebbe riflettere la tua voce artistica, anche se potresti pensare di non averne uno. Fidati di me, lo sai.


PENSA AL POSIZIONAMENTO


Ci sono vari modi per avvicinarsi alla disposizione dell’arte. Pensalo come narrazione. Se il posizionamento è lineare e regolato o sporadico e organico, l’accordo riflette il viaggio in cui desideri che gli ospiti (e te stesso, ovviamente) li scoprano. Puoi andare con un tema, che si tratti di soggetto, artista o colore. Tuttavia, questo non è obbligatorio e anche la casualità è benvenuta – non c’è giusto o sbagliato quando si tratta di stile.

Inoltre, considera che i pezzi non devono sempre essere appesi a un muro. Appoggiandoli a un muro o lasciandoli seduti su una superficie del tavolo, si otterrà un vantaggio nel posizionamento artistico.

SCEGLI LA CORNICE APPROPRIATA


Spesso se i pezzi sono radicalmente diversi, l’unica comunanza tra di loro potrebbe essere attraverso l’inquadratura. Scelgo spesso cornici in bianco, nero o neutro, in diverse dimensioni che andranno a completare il pezzo, mai in competizione con esso. Chiediti se vuoi che la cornice sia audace o sottile; di nuovo, non sentirti sopraffatto. È solo una scelta che può essere di aiuto a qualsiasi corniciaio professionale o servizio di consulenza artistica, forse anche l’artista.