Come riparare le finestre scorrevoli

finestre scorrevoli fai da te

La maggior parte delle finestre scorrevoli (dette anche “planate”) hanno una o più ante che scorrono lungo i binari metallici nella parte inferiore e superiore del telaio. A volte le tracce sono in legno o in vinile, mentre le ante possono avere rulli in nylon sul fondo e sulla parte superiore.

Quando una finestra scorrevole si blocca, il problema più comune è una traccia inferiore sporca. La soluzione è pulire e lubrificare la pista. I rulli sul fondo dell’anta possono raccogliere polvere e potrebbero dover essere puliti.

Un fermo, che protegge la finestra quando è chiuso, può anche fallire. Potresti riuscire a piegare una piccola parte per farlo funzionare, ma spesso la soluzione è sostituire la presa. Trovare parti di ricambio può essere difficile, quindi se riesci a trovare la marca e il modello dell’unità, potresti essere in grado di contattare il produttore o una fonte di fornitura di ricambi online per ottenere le parti di cui hai bisogno.

La maggior parte delle riparazioni delle finestre scorrevoli non richiederà molto tempo: una o due ore, al massimo. Gli strumenti esatti di cui avrai bisogno variano a seconda del progetto, ma è una buona idea avere elementi base per la riparazione a casa, come un cacciavite, una pinza e un martello.

Top Design Idee per la finestra

Come risolvere un dispositivo di scorrimento a scorrimento approssimativo
Passaggio 1: rimuovere il telaio scorrevole
Per rimuovere un telaio scorrevole, rimuovere tutti i dispositivi di sicurezza che potrebbero trattenerlo in posizione. Sollevare l’anta nella traccia superiore, inclinare la parte inferiore e rimuovere la finestra. Con alcuni modelli è necessario allineare i rulli con le tacche nella traccia inferiore prima che l’anta si inclini.

Passaggio 2: pulire la traccia
Aspirare la pista, quindi pulire con uno straccio inumidito con solvente. Continuare a pulire fino a rimuovere tutti i detriti.

Passaggio 3: rimuovere il rullo inferiore
Se il rullo inferiore (o la planata) non rotola, provare a pulirlo. Se continua a non funzionare, rimuovilo. Su un telaio in legno è possibile svitare l’unità del rullo e rimuoverlo. Per alcune unità di metallo potrebbe essere necessario prima smontare la guida inferiore. Battere i pezzi a parte usando un martello e un blocco di legno.

Passaggio 4: aggiungere una nuova unità del rullo
Inserire una nuova unità rullo e serrare le viti di montaggio. Se si dovesse smontare la finestra, reinstallare la guida inferiore.

Passaggio 5: sostituire la finestra
Quando si sostituisce la finestra, spesso aiuta ad allentare i rulli sul bordo della pista con una spatola.

Come sistemare una traccia piegata
Per raddrizzare una pista piegata, posizionare un pezzo di legno duro contro di essa e toccare con un martello. Se ciò non funziona, puoi provare a usare le pinze, ma lavorare con attenzione in modo da non creare una serie di piccoli nodi.
Come sistemare un blocco rotto
e un latch non si afferra, per prima cosa controlla se c’è un’ostruzione nelle piste che potrebbe impedire alla chiusura del telaio di chiudersi completamente. Ispeziona il weatherstripping, che può aggirare e rendere difficile la chiusura. Potrebbe essere possibile regolare il fermo allentando una vite, spostando il fermo e stringendo nuovamente la vite. Se continua a non funzionare, sostituiscilo.
Come sigillare per l’inverno
Per una riparazione rapida per sigillare l’unità per l’inverno, spingere l’isolamento tubolare nei canali. Se è possibile trovare un isolamento di ricambio per il tipo di finestra, rimuovere quello vecchio e pulire la superficie con uno straccio imbevuto di solvente. Utilizzare un isolamento leggermente più spesso se necessario per creare una buona tenuta. Sostituire il coperchio, reinstallare il telaio scorrevole e testare.

Come rendere la finestra antieffrazione
Una barra di sicurezza protegge saldamente una finestra scorrevole in modo che non possa essere aperta dall’esterno. Alcuni modelli oscillano verso il basso per fissare l’anta (sopra) e possono essere regolati per consentire una leggera apertura per la ventilazione. Le clip di sicurezza ad apertura rapida (sopra) consentono di aprire una finestra scorrevole con relativa facilità.

Idee per letto a baldacchino

letto a baldacchino

Le tende a baldacchino possono trasformare istantaneamente una camera da letto noiosa in un boudoir da favola, basta chiedere a un designer di interni , ma c’è molto di più per loro che per il romanticismo, come dimostrerà questa guida.

Dato che ci sono numerosi tipi di letti tra cui scegliere , è perfettamente logico sfruttare al meglio il design a quattro poster, una volta selezionato, per questo motivo le tende a baldacchino del letto a baldacchino devono essere scelte con cura e attenzione.

Non solo il processo di selezione iniziale è importante, ma il modo in cui le tende sono effettivamente disposte e su quale stile di letto a baldacchino contribuirà a una camera da letto elegantemente e rilassante con un tocco romantico o uno spazio che sembra un tema di novità andato sbagliato.

Questa guida è stata curata per mostrare alcuni dei migliori usi delle tende a baldacchino a baldacchino e dovrebbe rappresentare una seria ispirazione per chiunque consideri uno stile più audace del letto.

Disegni floreali del letto a baldacchino.


Per un tocco fresco e stagionale su una copertura a baldacchino del letto a baldacchino, che ne dite di attingere a un look di base? Florals, in primavera, lavora particolarmente bene perché porta un po ‘della vita all’aria aperta in casa e contribuisce a creare un’estetica carina, rilassante e alquanto rinfrescante.

Per contrastare la morbidezza dei baldacchini floreali, una grande idea è quella di scegliere una struttura metallica a baldacchino. La combinazione di finiture dure e morbide funziona così bene e uno dei colori principali nelle tende può essere esteso anche alla biancheria da letto, per un look davvero coeso. E ‘anche possibile andare stagionale con tende floreali, come alcuni toni di ruggine e tessuti più pesanti possono essere utilizzati nei mesi più freddi.

Idee monotono del letto a baldacchino.


Quando un semplice baldacchino a baldacchino si incastra al suo posto, soprattutto in un ambiente più contemporaneo, le tende monocolore funzionano molto bene.

Usando il colore del telaio come elemento guida, è possibile selezionare tende simbiottiche, quindi per cornici in legno chiaro, un colore più chiaro del baldacchino funzionerà bene per creare un’atmosfera un po ‘scandinava, mentre i fotogrammi scuri possono facilmente adattarsi a quelli più ricchi, più accattivanti sfumature.

Qui, una struttura a baldacchino nera appare spettacolare se abbinata a eleganti tendaggi di senape per aggiungere un tocco di colore serio che aiuta anche a irradiare calore nella stanza più ampia e consente naturalmente di utilizzare splendidi accenti dorati anche con grande effetto


Stile romantico per il letto a baldacchino.


Le idee del baldacchino del letto a baldacchino sembrano sempre evocare immagini di romanticismo da favola e non c’è assolutamente nulla di sbagliato nel giocare su quella nozione. Le tendine bianche e vaporose sembrano assolutamente fantastiche in ogni camera da letto che è stata rifinita in tonalità pastello e con mobili in stile country.

Creando uno spazio così meravigliosamente sontuoso e affascinante, i baldacchini sono l’ultima parola in accessori decadenti e romantici.

Qui, un’antica cornice bianca del letto sembra solo il biglietto con tendaggi bianchi e sobri e usando il tradizionale uovo blu d’anatra come tonalità d’accento nella biancheria da letto, c’è un fascino senza tempo che è difficile da battere.

Design del baldacchino tradizionale.


L’idea dei letti a baldacchino ricorda sempre alcuni motivi e in termini di design tradizionale, niente batte una cornice decorata che è stata rifinita con tende molto pesanti in stile arazzo. Per dare un ulteriore tocco, è possibile aggiungere un mantello coordinato, per legare il tessuto e coordinare tappeti e elementi di arredo per completare il look.

È molto comune vedere letti a baldacchino in legno scuro decorati rifiniti con tessuti rossi e oro che attirano l’attenzione, ecco perché i broccati in lana pesante funzionano così perfettamente e creano una finitura straordinariamente lussuosa e decadente. Con una sfilza di tappeti vintage e accessori appropriati al periodo, una camera può quasi sembrare uno spazio ricreativo storico!

Stili moderni con baldacchino a metà


Ora ecco un’idea assolutamente incredibile! Quando i disegni del baldacchino sono un po ‘travolgenti e difficili da scegliere, può essere un’idea formidabile dipingere il telaio del letto stesso. Quindi semplicemente trasferirle per uno stile semplice a baldacchino. Prendere le nozioni moderne della metà del secolo e renderle più personali consente di esplorare un vero senso del design degli interni. Oltre a dare un cenno agli stili di mobili artigianali del passato.

Questa non è sicuramente la strada giusta per chi ha problemi ad aderire a uno schema di progettazione per un lungo periodo di tempo. Poiché dipingere un letto richiederà molto tempo e fatica, ma se un colore preferito è già noto. Può offrire un variazione più divertente ed edificante al design del letto tradizionale!

Idee di baldacchino rustico.


Per un bellissimo e semplice progetto di letto a baldacchino. Che ne dici di appendere alcune semplici tende bianche a un telaio in legno a quattro poster in legno sobrio e rustico?

Dato lo stile rustico chic e senza fronzoli, non ci sarebbe bisogno di complicati elementi di fissaggio a baldacchino o binari per tende. In quanto semplici graffette creano la finitura perfetta, sono invisibili e richiedono solo pochi secondi per essere posizionati.

I letti a baldacchino rustici sembrano sempre combinare quella natura ruvida e pronta del campeggio con l’elegante design della casa nel miglior modo possibile. Motivo per cui amiamo davvero l’aspetto di questo particolare letto. Così bello, romantico e non controllato, questo potrebbe essere il nostro stile preferito a baldacchino finora.

Pratici disegni a baldacchino per la cameretta


Infine, potrebbe sembrare un po ‘strano, ma un letto a baldacchino, con bellissime tende, sarebbe l’ideale per la cameretta di un bambino. Soprattutto se si potesse creare un letto a castello! Questa fantastica immagine è la prova che un’idea del genere può dare risultati incredibili .

Con un letto matrimoniale nella parte superiore di una cornice a quattro lati. C’è spazio più che sufficiente per due bambini per condividere una camera da letto.

Con il livello superiore gode di privacy naturale. Alcuni tendaggi al piano inferiore aiutano a creare un piccolo rifugio privato per chi ottiene il lettino al piano terra.

I bambini più piccoli vorrebbero tende funky, ma i ragazzi probabilmente apprezzerebbero le opzioni più grandi e semplici.

Idee per la cabina armadio

cabina armadio top!

Gli armadi walk-in sono sempre stati raffigurati come simboli di ricchezza. Nei film, a volte gli armadi walk-in sono di proprietà di un personaggio di classe superiore, pieno di abbigliamento di marca e appartenenza costosa.

Oggi gli armadi walk-in non sono di proprietà esclusiva di un signore. Chiunque può organizzare e sistemare un’area per riporre correttamente il proprio corredo in una cabina armadio. Ecco alcuni fantastici disegni di cabina armadio.

Tuttavia, prima di conoscere le informazioni, in primo luogo dobbiamo capire come creare lo spazio!
Di seguito sono riportati alcuni dei componenti più importanti da prendere in considerazione con una cabina armadio:

  1. Scegli la forma di Walk In Closet
    Ci sono circa tre forme di design comune dell’armadio: la “L”, la “U” e la cabina armadio diritta.
    Tutte queste forme sono adatte per vestiti, scarpe, vestiti e altro dipendono dalle cose che vuoi immagazzinare.

Tuttavia, l’armadio a forma di “U” richiede tre pareti per una conservazione massima.

D’altra parte, l’armadio a forma di “L” richiede due delle pareti.

Infine, il design dell’armadio diritto o “I” può essere regolato sulla dimensione dell’armadio desiderata. Può essere modificato per avere “suo e suo” sui muri di ogni lato.

Aggiungi ulteriore spazio appropriato alla quantità di materiale


Prima di creare uno spazio per l’armadio walk-in, built-in o reach-in, la prima cosa che devi fare è pianificare l’intero spazio di archiviazione. Ad esempio, quante cose hai intenzione di mantenere?

Quando conosci la quantità e il tipo di cose da conservare, puoi decidere il piano organizzativo come scaffalature, spazio per appendere, cassetti e armadietti. Il piano è fatto per evitare cose in eccesso.

Abbiamo paura che più tardi, se ci sono ancora molte cose che non trovano posto, l’armadio sarà sovraccarico e disordinato.

Scegli lo stile dell’armadio desiderato


Ci sono molti stili di armadio walk-in ; pertanto, per trovare quello perfetto, si consiglia vivamente di rivedere idee e progetti di cabine armadio.

Dopo aver esaminato, ci devono essere alcune idee che vengono in mente. Uno degli stili di armadio più popolari è lo stile contemporaneo. Questo è molto adatto per coloro che amano il design pulito per avere uno spazio libero in modo che i vestiti possano essere visti magnificamente.

Aggiungi bellissimi specchi


Una varietà di specchi nel tuo walk-in può essere un vero risparmio di tempo.

Considera penisole e isole


Se hai le isole in camera potrebbe davvero essere un miglioramento meraviglioso in quanto ti danno spazio per ulteriori vani portaoggetti e assistere quando delinea un abbigliamento.

Quando prendi in considerazione l’isola di un armadio, vedi che hai 36 pollici intorno all’isola su tutti i lati in modo da avere un sacco di spazio di manovra

Metti una panchina


Le panchine potrebbero offrirti una posizione molto semplice dove riposare e provare le scarpe. Le feci sono eccellenti per quando hai bisogno di un piccolo aiuto in più per arrivare a quegli oggetti significa sul rack superiore.

Appendere un lampadario


Ho lasciato questo per ultimo a causa del fatto che non è semplicemente utile, ma per piacere. L’aggiunta di un lampadario è un ottimo modo per aggiungere il proprio stile e anche la sensazione di stile al tuo armadio.
Un altro modo di giocare con l’atmosfera della stanza è impostare l’atmosfera con l’illuminazione. Gli scopi di questa idea sono:

Creare un design superbo con tecniche di illuminazione


Crea l’atmosfera per l’armadio, facendo sentire meglio l’individuo mentre prova vestiti o scarpe


Aggiunta di luminosità alla stanza


Dare agli accessori un faretto con un’illuminazione adeguata
Ad esempio, per creare uno sfondo luminoso per il vano scarpe utilizzando l’illuminazione, installare un dispositivo a luce fluorescente sul muro dietro di esso. Quindi, posizionare un plexiglass bianco davanti all’apparecchio.
Il bianco è il colore della chiarezza. È il segno della purezza. Questo colore brillante è un contrasto appropriato per i tuoi vestiti, specialmente quelli che sono in contrasto con il bianco.

Di colore decente, il bianco offre l’atmosfera di pulizia, semplicità e un tocco futuristico. Con un colore bianco ad alto contrasto, una stanza buia apparirà più luminosa e rinfrescante con una cabina armadio di colore bianco.


L’armadio con il display degli accessori


Un armadio riguarda lo spazio utilizzato per i servizi di archiviazione. A volte, costruire un’idea innovativa per creare più spazio è in realtà molto semplice. Oltre a cancellare qualche spazio in più per conservare le cose, anche gli schermi innovativi nell’armadio soddisfano gli occhi.
Se è difficile trovare le idee, rivedere alcuni disegni o andare al centro commerciale per vedere come i negozi di moda espongono i loro oggetti.

Questi sono gli oggetti comunemente usati in un display: manichini per vestiti, scaffali per abiti piegati, gioielli esposti come mani di manichini e altro ancora.
Un design moderno per ripostiglio con un design e una dimensione eccellenti. Grazie alla sua area, ha la capacità di separare l’abbigliamento in numerose aree, costituite anche da un ampio scaffale per calzature.

Anche l’armadio è di tipo aperto senza porte, le cose più intime potrebbero essere conservate in uno dei numerosi cassetti.

Inoltre, grazie al suo schema completamente bianco, non solo l’area è intensa, ma aiuta anche l’ombra e il prodotto dell’output dei vestiti, rendendo molto più facile guardare il tuo guardaroba

8 modi intelligenti per massimizzare un piccolo spazio

arredare piccolo spazio

Dagli arredi a doppia funzione alla tavolozza dei colori che si differenziano, queste idee progettuali di piccolo spazio sfruttano al meglio un piccolo appartamento


Quando il responsabile dei servizi creativi di Jonathan Adler, Nicholas Obeid, si è trasferito da un superbo bilocale a uno studio di 450 metri quadratinel quartiere Chelsea di New York, ha portato con sé più roba di quanto ci si potrebbe aspettare in uno spazio così piccolo.

Tra i suoi tesori: un paio di sedie Chippendale cromate, una credenza placcata di nickel ricoperta di borchie geometriche, comodini Lucite a più piani e un divano letto di metà secolo che ha reupholstered in uno splendido velluto verde smeraldo.

In qualche modo, l’ingegnoso intrattenitore è riuscito a trovare un posto per ogni pezzo, creando tre aree di vita distinte, oltre a un momento bar per buona misura, senza travolgere l’appartamento.

“L’approccio comune a uno studio è il minimalismo”, dice Obeid, “ma ho optato per l’opposto. Penso che la varietà di elementi visivi faccia sentire l’appartamento più grande. “Qui, otto modi in cui Obeid ha massimizzato il suo piccolo spazio con uno stile di affermazione e come si può fare lo stesso.

  1. Dipingilo di bianco. Prima di trasferirsi, Obeid ha recuperato le pareti grigio mezzanotte dell’appartamento in Simply White di Benjamin Moore per dare alla stanza una base più chiara e luminosa che consente ai mobili e agli accessori di emergere.
  2. Pensa nelle vignette. Creare una pianta che separi lo spazio in base alle proprie esigenze, quindi considerare lo scopo previsto per ciascuna area. “C’erano due” must “che avevo bisogno della pianta da realizzare: un posto dove sedermi e cenare con un amico, e un paio di comodini che fiancheggiavano un letto che non era schiacciato in un angolo”, dice Obeid. “L’area salotto illuminata vicino alla finestra è dove avrò amici per i drink.”
  3. Optare per Lucite. I tavoli Floating Lucite sono leggeri e arieggiati e non appesantiscono lo spazio.
  4. Usa il colore per differenziare ogni spazio. Obeid ha stabilito tavolozze monocromatiche per le tre aree distinte: Le caratteristiche di entrata hanno inciso il legno con l’arancio, il cammello e l’onice; il letto è evidenziato da peltro, marrone e oro; e l’area salotto è inondata di verdi tonali. “Questo fa i calcoli per i tuoi occhi e calma il caos visivo”, dice Obeid.
  5. Utilizzare mobili a grandezza naturale. Sembra controintuitivo, ma i piccoli arredi possono effettivamente rendere la stanza più piccola. Bonus: i pezzi più grandi aiutano a nascondere elementi sgradevoli, per Obeid, che include fili e un decoder via cavo, che aggiungono confusione ad uno spazio.
  6. Mostra il disegno sopra il livello degli occhi. Appendere una galleria di dipinti e altri pezzi incorniciati il ​​più in alto possibile per dare l’illusione di un soffitto alto.
  7. Scegli mobili che servono a molteplici scopi. “Un divano letto con un profilo sottile rimbocca nell’angolo della finestra e funge anche da letto per gli ospiti”, dice Obeid del divano verde smeraldo nella zona giorno.
  8. Modifica sempre. “La vita in studio mi ha costretto a essere più ordinato di quanto pensassi”, dice Obeid. “Se una cosa entra, un’altra deve andare.”

Come e quando pulire il tuo camino

la pulizia del camino

Niente dice a casa come un caminetto a legna. I caminetti a gas e gel hanno i loro punti di forza, soprattutto quando si tratta di facilità d’uso. Ma solo un vero camino a legna , con il suo crepitio profondo e le sue braci ardenti, è capace di suscitare un tale senso di immaginazione nei proprietari di casa. Eppure il realismo ha un prezzo. Un camino che a malincuore assorbe il fumo può portare a un interno di casa fuligginoso e maleodorante. Un camino male mantenuto può anche portare a un fenomeno terrificante noto come un incendio del camino.

In molti casi, la causa è un camino sporco. Imparare come e quando pulire la tua canna fumaria può aiutare a migliorare la qualità dell’aria interna e prevenire devastanti fuochi di camino.

Perché devi pulire il tuo camino
I fuochi a legna non bruciano in modo pulito. Quando il legno brucia, rilascia una serie di contaminanti che ricopre l’interno del camino. Il creosoto, una sostanza oleosa e nera, è un sottoprodotto di fuochi a legna. Il creosoto si forma a causa di gas che non sono completamente bruciati e si condensa all’interno del camino e rimane fino alla rimozione. Il verde bruciante o il legno non stagionato accelera l’accumulo di creosoto.

Inoltre, i detriti organici e infiammabili possono entrare nel camino, portati dagli elementi o dagli animali. Il vento può depositare foglie e ramoscelli in ciminiere privi di cappellacci. Gli uccelli e i parassiti possono annidarsi nei camini o portare materiali indesiderati.

I fuochi dei camini iniziano con scatti e schiocchi fragorosi come colpi di arma da fuoco, avanzando verso un suono profondo e rombante. Il creosoto fiammeggiante, nero, oleoso piove nel focolare. Quando inizia l’incendio, inizia come un’esplosione. Le fiamme brillano dalla parte superiore del camino e di nuovo giù nel focolare. A causa dell’espansione termica, la canna fumaria potrebbe incrinarsi in corrispondenza di un punto medio irraggiungibile e sparare fiamme all’interno delle pareti dall’interno. Gli incendi dei camini in genere non possono essere controllati dal proprietario della casa. Perché i vigili del fuoco devono sparare acqua dall’alto verso il basso, la casa subisce danni da inondazioni. In molti casi, l’intera casa è persa.

Quando pulire il tuo camino
I camini devono essere puliti non oltre l’inizio dell’autunno, prima della stagione delle fiamme. Se scegli di noleggiare uno spazzacamino, puoi aspettarti una rapida inversione di tendenza se li fai venire prima, idealmente in estate. Per l’autopulizia, la fine dell’estate è il momento migliore, dal momento che puoi contare su un tetto asciutto e sicuro e condizioni miti.

Oltre alle pulizie programmate del camino, è necessario pulire quando sono presenti queste condizioni:

Fuliggine e creosoto tendono a cadere nel focolaio durante un incendio
Il creosoto strutturato a nido d’ape si accumula all’interno del camino
Il creosoto ha uno spessore superiore a 1/4 di pollice
Bruci un sacco di tronchi artificiali
Sei un utente di caminetto pesante
Bruciare legna da ardere verde o altrimenti non stagionale
Come pulire il tuo camino
Puoi scegliere di chiamare uno spazzacamino o pulire il camino da solo. Se la canna fumaria non è stata pulita da molto tempo, è consigliabile fare una spazzacamino per la prima pulizia. Mantieni la sicurezza praticando una buona sicurezza ladder e controllando l’assistente quando sei sul tetto.

Strumenti e materiali

Spazzole per camini
Prolunghe in vetroresina
Acquista l’aspirapolvere con filtro antipolvere
Scala di estensione
Foglio di plastica
Nastro da pittore e nastro adesivo
Maschera antipolvere e occhiali di sicurezza
Trapano avvitatore a batteria con punta per cacciavite
Sigilla il camino
Di sotto al camino, apri completamente la serranda. Tagliare una generosa sezione di plastica, larga circa 6 piedi e larga 4 piedi, e fissarla sul pavimento davanti al camino con il nastro del pittore o il nastro adesivo. Taglia un altro pezzo di plastica in modo che sia lungo almeno 12 pollici e più largo dell’apertura del caminetto. Fissalo sul camino per sigillarlo contro i detriti.

Vai al tetto
Posiziona la scala di estensione contro la casa in modo da poter accedere al tetto. Porta i tuoi attrezzi per la pulizia del camino fino al tetto. Per sicurezza, chiedi al tuo assistente di tenere la scala. Inoltre, avrai bisogno del tuo trapano a batteria e di una maschera antipolvere.

Rimuovere i cappucci del camino
Per accedere alla canna fumaria, rimuovere i comignoli svitando le viti sui cappucci con il trapano a batteria. Metti i cappucci ben lontani da te in modo da non inciampare su di loro o accidentalmente cacciarli dal tetto.

Preparare la spazzola per la pulizia del camino
Girare la spazzola spazzacamino sulla prima asta di prolunga. Tieni le aste aggiuntive nelle vicinanze perché dovrai aggiungerle alla prima asta.

Scrub the Chimney
Mantenendo una sola bacchetta sulla spazzola in questo momento, strofinare la canna fumaria iniziando dall’alto e procedendo lentamente verso il basso. Sfrega fino a raggiungere la fine della prima asta. Prendi la tua prossima asta e avvitala sul retro della prima asta. Continua a strofinare verso il basso, aggiungendo altre bacchette, finché non puoi andare oltre. Alla fine, arriverete al ripiano del fumo, in genere un punto di arresto per la maggior parte delle operazioni di spazzacamino fai-da-te.

Sfrega mentre rimuovi il pennello
Non rimuovere il pennello con un solo movimento. Invece, cogli l’occasione per strofinare leggermente verso l’alto mentre tiri verso l’alto l’asta. Quando raggiungi un punto di congiunzione, rimuovi un’asta e mettila da parte.

Finire le operazioni sul tetto
Il lato del tetto di questo progetto è quasi finito. Sostituire i comignoli. Raccogli i tuoi attrezzi e consegnali al tuo assistente. Esci dal tetto e rimuovi la scala.

Finisci al piano di sotto
Al camino, attendere una decina di minuti prima che la polvere e i detriti si depositino. Staccare delicatamente la plastica e avvolgerla fino a racchiudere tutta la polvere che ha aderito all’interno. Scartare la plastica.

Pulire le aree visibili che è possibile raggiungere con la spazzola per la pulizia del camino più piccola. Succhia tutti i detriti con l’aspirapolvere del negozio. Rimuovere tutti gli strumenti, quindi arrotolare la plastica del pavimento per racchiudere tutti i detriti caduti.

8 suggerimenti per la pulizia ecologica

pulizia green

Rendi la tua casa pulita e sicura con questi semplici consigli di pulizia verde

Detergenti naturali e prodotti per la pulizia verde sono un modo intelligente per pulire la tua casa in modo sicuro e non tossico. Dai un’occhiata a questi 8 consigli per la pulizia ecologica in casa con le soluzioni di pulizia acquistate in negozio o prova i detergenti fatti in casa per la tua cucina, bagno, toilette e finestre. Hai un consiglio per la pulizia verde da condividere? Fateci sapere condividendo il vostro segreto.

01 di 08 – Inizia con le nozioni di base sulla pulizia ecologica


Quasi tutti i prodotti per la pulizia naturale utilizzano gli stessi detergenti usati da tua nonna. Questi ingredienti non sono del tutto sicuri – tenerli lontani da bambini e animali domestici – ma sono meno tossici di molti detergenti commerciali e molto meno costosi. Un buon kit di pulizia naturale include i seguenti articoli:

  • Bicarbonato di sodio (bicarbonato di sodio) – scrubber grintoso, reagisce anche con acidi come il limone e l’aceto
  • Borace: disinfetta, imbianca e deodora
  • Aceto bianco : disinfetta e scioglie lo sporco
  • Succo di limone: disinfetta, taglia attraverso il grasso
  • Olio d’oliva: raccoglie lo sporco, lucida il legno
  • Sapone di marsiglia – detergente schiumogeno universale
  • Soda di lavaggio (carbonato di sodio) – un detergente caustico, smacchiatore e integratore per bucato


02 di 08 – Prova i prodotti per la pulizia verde commerciale

Verde semplice


Non c’è assolutamente nulla di sbagliato nell’acquisto di un prodotto di pulizia verde commerciale. Queste sono, infatti, le mie preferenze personali perché non c’è né miscelazione né misurazione, e fanno un buon lavoro con meno “olio di gomito”.

A dire il vero, i detergenti fatti in casa o fai-da-te come quelli sopra elencati fanno un buon lavoro, ma di solito richiedono più lavaggi e purga per ottenere superfici pulite come una buona preparazione commerciale verde.

03 di 08 – I problemi vanno giù per lo scarico

Getty ImagesPrevenire gli scarichi intasati con un colino per evitare che i capelli, il cibo e altri oggetti si accumulino nello scarico. Se cucini con molti oli, versa una pentola di acqua bollente nello scarico una volta alla settimana per sciacquare i grassi e gli oli. Quando è il momento di sbloccare, usa prima uno stantuffo, che spesso funziona meglio e più velocemente delle sostanze chimiche più potenti. Se ciò non funziona, prova una combinazione di 1/2 tazza di bicarbonato di sodio, seguita da 1/2 tazza di aceto bianco, quindi copri lo scarico se puoi, e lascia che la pressione di schiumatura faccia la sua roba. Altre ricette richiedono 1/2 tazza di sale e una quantità uguale di bicarbonato di sodio, seguita da 6 tazze di acqua bollente, attendere qualche ora, quindi sciacquare con acqua fredda. Come ultima risorsa, prendi un serpente da idraulico e “rompilo”.

04 di 08 – Pulizia verde e superfici in legno

Ci sono molte ricette diverse là fuori che richiedono una combinazione di olio d’oliva e aceto. (Sì, stai pulendo con condimenti per l’insalata, per un piano che potresti mangiare fuori). Il rapporto tra aceto, olio e acqua varierà a seconda del tipo di legno e della finitura che hai sopra. Per i pavimenti in legno, prova 1/4 tazza di aceto in 1 litro di acqua calda. Per mobili in legno, iniziare con 1 tazza di aceto con 1 cucchiaino di olio.

05 di 08 – Le tue finestre

Pulisci le finestre aggiungendo 1/4 di tazza di aceto a 2 o 3 tazze di acqua. Alcune ricette richiedono alcune gocce di detersivo liquido, altre ancora suggeriscono di utilizzare solo il succo di limone aggiunto all’acqua. Puoi usare un giornale per pulire, se gli inchiostri dei giornali non ti infastidiscono, o usa un vecchio straccio di cotone pulito.

06 di 08 – Amare il tuo forno

Se non si dispone di un forno autopulente – o anche di quello che si fa – non ci sono molte opzioni di pulizia verde e i pulitori commerciali per forno tendono ad essere prodotti caustici con molti composti tossici. Anche così, sono scettico su quanto facile o efficace qualsiasi detergente naturale potrebbe essere al fango cotto. Alcune persone consigliano di spruzzare il bicarbonato di sodio sul forno, quindi spruzzare acqua su di esso e lasciarlo a bagno durante la notte. (Non si parla di come questo pulirà i lati del forno, comunque.) Poi, il mattino dopo, strofina e setaccia come il diavolo in calore. Oppure, prendi un detergente per un forno commerciale, usalo con attenzione e non sentirti in colpa per questo. Posizionare uno strato di pellicola nella parte inferiore del forno renderà più facile questa operazione la prossima volta.

07 di 08 – Pulizia verde: fai lo scrub al bagno

In un’area chiusa con ventilazione non eccezionale e molta umidità, come il tuo bagno, i pulitori verdi hanno molto senso. Usa il bicarbonato di sodio e l’aceto come scrub per i gabinetti, e il borace ottiene recensioni entusiastiche come uno scrubber per vasca e piastrelle.

08 di 08 – Pulizia verde e aria fresca

Non uccidere te stesso oi tuoi figli per avere una casa profumata. L’NRDC ha testato 14 diversi deodoranti per ambienti domestici e ha scoperto che 12 contenevano le sostanze chimiche dannose per l’ormone conosciute come ftalati. Mantenere la tua casa generalmente pulita dovrebbe eliminare ogni odore; o prova i mangiatori di odori naturali come l’aceto e il bicarbonato di sodio. Il miglior deodorante per ambienti di tutti, aprire una finestra!

7 CONSIGLI PER GIARDINAGGIO INDOOR PER PIANTE RAMPICANTI

rampicanti in casa

Proprio come rallentiamo in inverno, così come le nostre piante d’appartamento. Fiorenti in estate, sono soggetti a bassi livelli di luce, giorni brevi, aria secca riscaldata e una casa fredda in inverno. Man mano che cambiano le loro abitudini di crescita, anche le nostre mansioni di giardinaggio indoor .

  1. MENO H2O.
    In inverno le piante hanno bisogno di meno acqua. Una delle principali cause di uccisione di qualsiasi tipo di pianta è l’eccessiva irrigazione. Gli spazi aerei nel terreno si strozzano con l’acqua. Le radici delle piante hanno bisogno di aria tanto quanto hanno bisogno di acqua e sostanze nutritive.

Controlla l’acqua prima di afferrare l’annaffiatoio. Il terreno dovrebbe essere asciutto circa 2 “in basso, non solo in superficie. Innaffia abbondantemente, lasciandolo defluire dal fondo della pentola in un lavandino o un secchio. Non lasciare che la pentola sieda in un piattino d’acqua quando hai finito.

  1. TENERE IL FERTILIZZANTE.
    Le piante sono dormienti in inverno e non hanno bisogno di una spinta artificiale di potere crescente.
  2. LASCIA ENTRARE LA LUCE E MANTIENI PULITE LE PIANTE.
    Per contenere bassi livelli di luce, mantenere pulite le piante a foglia verde. La polvere riduce la luce necessaria per la fotosintesi, che alimenta la pianta. Ecco come puoi mantenere le piante pulite:

Utilizzare uno straccio e acqua calda pulita, o mettere l’intera pianta sotto la doccia. Questo è un buon modo per rimuovere anche parassiti come afidi, cocciniglie, squali e acari. Completare il rifacimento rimuovendo foglie marroni e morte per prevenire la malattia.
Tieni le finestre pulite per consentire la massima quantità di luce, sole e calore. Mentre il sole si sposta da nord a sud in autunno, la luce attraverso le finestre cambierà.
Sposta le tue piante in modo che ricevano la massima luce e calore.
Tenerli lontano da riscaldatori, registri, correnti d’aria e finestre fredde.

  1. AUMENTARE L’UMIDITÀ.
    Per combattere l’aria interna secca , mettere pietre o ciottoli nei sottotazza e riempire d’acqua. Assicurati che il fondo del vaso non tocchi o stia in acqua. Raggruppa le piante insieme per più umidità o esegui un umidificatore o un vaporizzatore.
  2. PREPARATI PER LA PRIMAVERA.
    A febbraio, i giorni di allungamento produrranno una nuova crescita sulle vostre piante d’appartamento. Il tuo giardino interno avrà bisogno di più acqua e un po ‘ di fertilizzante organico . Continua a controllare l’acqua e fertilizza a metà forza. Mentre i giorni continuano a diventare più lunghi e più caldi, sarà necessario aumentare l’acqua e il fertilizzante.
  3. TAGLIA VIA LA VECCHIA CRESCITA.
    Il tardo inverno è anche il momento di potare le piante d’appartamento . Potrebbero essere diventati leggy con la scarsa luce invernale, ma anche incoraggiare una nuova crescita.
  4. RINFRESCARE IL TERRENO.
    Rimuovi la pianta dalla sua pentola, taglia la palla alla radice e mettila in una pentola pulita delle stesse dimensioni con un nuovo terriccio. Se è realmente rilegato in vaso, rompi un po ‘la pallina della radice, e metti su una taglia 1-2 “più grande.

Puoi avere successo con piante d’appartamento fin dall’inizio quando compri la pianta giusta per lo spazio giusto. Non cercare di far crescere una pianta che ama il sole in una stanza buia e non mettere gli amanti delle ombre al sole diretto. Prestare attenzione alle loro esigenze in inverno, e avrai un rigoglioso giardino interno mentre la neve vola!

Come selezionare lo stile giusto per le porte interne

le tue porte

Come selezionare il giusto stile di porte interne per la tua casa non deve essere difficile.

Ci sono molti fattori che entrano in gioco ma quando li si restringe un po ‘, è molto meno travolgente. Ho riflettuto molto su questo ultimamente con la nuova casa che stiamo costruendo (puoi leggere di più su QUI ).

Le tue porte interne determineranno davvero lo stile e il flusso della tua casa.

Così ho pensato di mettere insieme una semplice guida in 5 passaggi per aiutarti a seguire il processo con alcuni esempi trovare ulteriori informazioni

Come selezionare lo stile giusto per le porte interne

Come selezionare il giusto stile di porte interne per la tua casa non deve essere difficile. Ci sono molti fattori che entrano in gioco ma quando li si restringe un po ‘, è molto meno travolgente. Ho riflettuto molto su questo ultimamente con la nuova casa che stiamo costruendo (puoi leggere di più su QUI ). Le tue porte interne determineranno davvero lo stile e il flusso della tua casa. Così ho pensato di mettere insieme una semplice guida in 5 passaggi per aiutarti a seguire il processo con alcuni esempi di Metrie , produttore e distributore di finiture per interni leader in Nord America e puoi trovare ulteriori informazioni sull’installazione e la selezione delle porte interne QUI .

Come selezionare lo stile giusto per le porte interne

  1. Scegli uno stile di porta.
    Questo è il primo passo nella scelta delle porte interne. Scegliere uno stile determinerà la sensazione e lo stile degli interni della tua casa. Assicurati di prestare molta attenzione alla scala della stanza. La selezione di una porta più decorata in un piccolo spazio sembrerà occupata. È possibile scegliere tra porte da stalla, porte a scomparsa, porte olandesi, porte con telaio in vetro e porte con pannelli. La chiave è la coerenza, quindi c’è un flusso verso gli spazi di connessione.
    I miei principali fattori determinanti nella scelta di uno stile:

A che stanza è destinata?

  • Che stile è la casa?
  • Quanto sono alti i soffitti?
  • Che materiale è il pavimento?

Ciò aiuta a coordinare le porte interne e ad assetto con lo stile più aggiornato e le tendenze di decorazione per la tua casa.

Scegli in quale direzione deve oscillare la porta.


Questo determinerà dove saranno i tuoi cardini. Vuoi farlo entrare nella stanza o uscire nella stanza accanto. In genere, se si tratta di una camera da letto, la porta si aprirà nella stanza. Se si tratta di uno spazio principale come una stanza di famiglia, la porta si aprirà. Pensa a come normalmente cammineresti in quella stanza particolare e cosa ti fa sentire più a tuo agio.

Seleziona il materiale.


Il materiale della tua porta non deve solo corrispondere all’estetica della tua casa, ma può anche essere un fattore determinante per lo stile della porta. È possibile scegliere tra legno massiccio, MDF, porte in vetro o porte tamburate. Mi piacciono particolarmente le porte in vetro per le dispense e i sunrooms, mentre le porte solide sono belle per camere da letto e bagni.

Incornicia la tua porta con l’involucro.


Il modo in cui inquadrare le porte è importante. Se la tua porta è più elaborata, allora un involucro più semplice farà risaltare la porta. Se si tratta di un design della porta meno complicato, sarebbe opportuno un modello più dettagliato. Mi piace anche un po ‘di modanatura di base alla ricerca di un chunkier. Di solito seleziono una base da 6 “o più a seconda dell’altezza del soffitto. Adoro l’aspetto sostanziale che dà una porta interna.

Seleziona il colore perfetto.


Scegli un colore della porta che si adatti al decoro di ogni stanza. La selezione di una tonalità neutra come queste delle nostre tonalità neutre di vernice superiore farà sì che le porte interne corrispondano allo stile della tua casa. Potresti essere più audace e selezionare un colore come il blu per un bel designer pop!

Come pulire i pavimenti in laminato (senza rovinarli)

pulire i pavimenti in laminato

C’è un motivo per cui ogni designer su popolari programmi TV di casa finisce per installare pavimenti in laminato.

È fatto di composito di legno, ovvero materiali come la segatura pressata insieme, ma sembra proprio come un pavimento in legno massiccio . Inoltre, spesso costa meno, si installa più facilmente e viene fornito con uno strato protettivo trasparente sulla parte superiore.

Ma proprio come qualsiasi altro piano della tua casa, richiede comunque cure regolari. Ecco tutto quello che devi sapere sulla manutenzione dei tuoi pavimenti in laminato, secondo Carolyn Forte , direttore del Good Housekeeping Institute Cleaning Lab.

Come si pulisce il pavimento in laminato?

Esegui regolarmente un vuoto di bomboletta sulla superficie per rimuovere sporco e detriti da fessure e crepe. L’Istituto ama il Miele Complete C3 Vacuum , anch’esso supportato dal nostro GH Seal . Questa macchina è dotata di una testa di aspirazione ad aspirazione pura progettata per l’uso su tutti i pavimenti lisci e ha superato tutti i criteri dei nostri test , tra cui raccolta detriti, peso e facilità d’uso.

Naturalmente, se hai solo un modello verticale, puoi comunque usarlo anche tu. “Spegni la spazzola rotante per evitare che le setole possano graffiare i tuoi pavimenti e sporcare lo sporco”, consiglia Forte.

Circa una volta al mese, asciuga il pavimento con un panno umido per un’accurata pulizia profonda. Le cucine e gli spazi che osservano molto traffico pedonale potrebbero averne bisogno più frequentemente.

Prendi una scopa con una testina in microfibra lavabile e riutilizzabile, come quelli fatti da Bona , o uno con pastiglie usa e getta, come uno Swiffer . Spruzzare con un detergente per pavimenti in laminato (vedere sotto) con parsimonia, in modo da non saturare il pavimento, quindi pulire con la scopa.

Per evitare danni, non lucidare o lucidare un pavimento laminato . Inoltre, salta i detergenti abrasivi, la polvere abrasiva e la lana d’acciaio. Hanno il potenziale per graffiare il pavimento e danneggiare la finitura protettiva.


Qual è il miglior detergente per pavimenti in laminato?

Weiman Hardwood Floor Cleaner funziona bene su pavimenti in laminato e porta il nostro marchio GH. Anche il Black Diamond’s Wood & Laminate Floor Cleaner ha ottenuto un punteggio elevato nei nostri test e il flacone spray rende la pulizia delle macchie facile come uno spritz e una salvietta, in particolare sui segni di graffi. Bona produce anche un detergente separato per pavimenti in pietra, piastrelle e laminati. È disponibile in un flacone spray o in una brocca che puoi utilizzare per riempire i mop spray .

Salta l’aggiunta di ulteriori fragranze o oli essenziali alla bottiglia o al secchio. Questi detergenti conferiranno un buon odore così com’è, e gli ingredienti aggiuntivi potrebbero danneggiare il rivestimento protettivo.

Puoi usare uno Swiffer bagnato sui pavimenti in laminato?


Sì, è possibile utilizzare uno Swiffer bagnato o Swiffer WetJet su pavimenti in laminato. “Lo Swiffer bagnato è la soluzione migliore per la pulizia rapida di piccoli spazi”, afferma Forte. “Il WetJet con il suo spray a batteria e la formula di pulizia a bordo è più adatto per grandi aree.” Bonus: i pad usa e getta indicano anche che non ci sono mop sporchi da riporre.

Puoi usare una scopa a vapore sui pavimenti in laminato?


“È meglio non usarli”, dice Forte. “I produttori di pavimentazione mettono in guardia contro di loro e potrebbero addirittura invalidare la garanzia.” Mentre i marchi di steam mop possono affermare di essere al sicuro, controlla quali sono le linee guida per la cura per la tua pavimentazione. I laminati di oggi sono più resistenti all’umidità e alle fuoriuscite, ma il vapore può ancora causare deformazioni e altri danni.

9 sapienti pulizie intelligenti che ogni proprietario di casa dovrebbe conoscere

pulizie e suggerimenti in casa

Usare detersivo per piatti per pulire il frullatore

Pulire il frullatore o il robot da cucina può essere così fastidioso, specialmente con le lame affilate e gli angoli piccoli e goffi. Invece, puoi risparmiare tempo versando una miscela di detersivo per piatti e acqua calda nel frullatore e mescolandolo fino a quando il grasso è sparito!

Pulire le veneziane con le pinze avvolte in un asciugamano

Chiunque abbia provato a pulire le veneziane a casa sa quanto può essere fastidioso. Bene, non di più! Tutto quello che dovrai fare è avvolgere le tue pinze in un asciugamano bagnato e avrai a portata di mano uno strumento utile.

Buff out piccoli graffi con dentifricio

Prima di sborsare un sacco di soldi per rifinire i tuoi mobili a causa di piccoli graffi, prova a usare il dentifricio per eliminarli. Tutto quello che devi fare è strofinare il piccolo graffio con dentifricio in un movimento circolare, lucidarlo e pulire il dentifricio in eccesso con un panno umido.

Posizionare la carta sul fondo del sacchetto della spazzatura per evitare perdite di liquidi

Aggiungi un paio di strati di vecchi giornali nella parte inferiore della borsa in modo da non dover pulire!

Pulire la pelliccia dell’animale domestico con un raschietto

Mentre gli animali domestici sono certamente adorabili, non si può negare che ripulire la loro pelliccia è una seccatura enorme. Ma cosa succede se ti dicessimo che esiste un modo semplice per rimuovere i loro sheddings? Un tergipavimento fa il lavoro in modo impeccabile – in un paio di passaggi!

Usa gli ingredienti per cuocere in modo che la tua vasca rimanga perfettamente pulita

In primo luogo, mescolare il bicarbonato, la crema di tartaro e il succo di limone insieme per formare una pasta. Quindi, strofinalo in punti antiestetici, lascialo agire per circa un’ora e risciacqua!

Usa il detersivo per stoviglie per sbloccare la toilette

Versa mezza tazza di sapone per stoviglie nella tazza del water e prova a sciacquarlo dopo un’ora. Il sapone scivoloso dovrebbe rivestire tutto e permettere a tutto di scivolare senza intoppi!

Libera il tuo lavandino usando il bicarbonato e l’aceto

Hai un lavandino tutto registrato? Risolvilo usando la semplice miscela di bicarbonato e aceto!

Sanifica il tuo tagliere con un limone

Mantenere il tuo tagliere pulito e igienico è fondamentale, ma spesso dimenticato. Tutto quello che devi fare è pulirlo con succo di limone.